Biografia e poetica

Galleria

Umberto Gorirossi nasce a Napoli il 5 marzo del 1968. Studia, matura, e come autodidatta, sin da piccolo, si cimenta in elaborati disegni che suscitano curiosità e stupore.

Si laurea in Farmacia a Napoli il 22 marzo del 1994 ed inizia ad esercitare la sua professione.

Nel 2005 decide di dare visibilità alle sue intuizioni. Nell’ottobre di quello stesso anno vince il  Premio Letterario Internazionale per l’Ambiente, a S. Margherita Ligure, con il quadro SCELTE E COMPROMESSI, pubblicato, insieme ad ESOTIK, nel catalogo I Grandi Maestri (edizione 2008).

In 4 anni raccoglie una quantità innumerevole di successi: mostre nazionali (Museo di Capri, Museo di Sorrento, Biennale delle Arti dell’Unità d’Italia, ecc…) e mostre internazionali (New York, Cannes, ecc..), pubblicazioni su enciclopedie, antologie letterarie, mensili, quotidiani e numerose interviste.

Una delle sue opere più importanti, VENERE NUDO DI DONNA, è stata pubblicata sul Catalogo dell’Arte Moderna – Gli Artisti Italiani dal primo novecento ad oggi (volume n° 44 della Mondadori).

 Nel novembre 2008, viene acquisito, con l’opera I NARCISI IV, nella collezione permanente del Museo d’Arte Contemporanea di Caserta.

Il 2010 segna per l’artista un anno molto importante in quanto realizza l’opera PALIO DEL TRIBUTO 2010 per la città di Priverno, tale opera viene pubblicata nel Catalogo dell’Arte Moderna – Gli Artisti taliani dal primo novecento ad oggi (volume n° 46 della Mondadori).

Nel Dicembre 2010 riceve a Lecce il DAVID DI MICHELANGELO 2010, premio internazionale d’Arte.

Gennaio 2011 è la data nella quale Gorirossi è pubblicato nel libro di storia dell’arte “ TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE ARTISTI ITALIANI DA NON DIMENTICARE ” a cura del PROF. Rosario Pinto Storico e Saggista.

Aprile 2011 è il momento della sua prima esposizione personale a tema; La Sincronia del caos, due Musei hanno appoggiato l’importante evento Museo Civico di Arte Contemporanea della città di Capua  e Museo Magma di Roccamonfina.

Lo stesso mese  viene acquisito in permanenza con la scultura LA SINCRONIA DEL CAOS nel MAGMA MUSEUM  e con l’Opera LA SINCRONIA DEL CAOS NELL’UOMO dal Museo Civico di Capua.

Quest’ultimo ha riservato stanza privata all’artista per permettergli di proseguire nella sua ricerca.

Nel giugno 2011 si rende creatore e ideatore del movimento artistico culturale PENSIERO VISIVO  storicizzandolo nel MAC di Capua.

Nel Luglio del 2011 vince International Art England Award (Macclesfield) con l’opera LA SINCRONIA DEL CAOS NELLA DONNA.

 L’11 settembre 2011 partecipa alla colletti “Capua – Cortona andata e ritorno”, presso il Chiostro del Convento di S. Agostino di Cortona (AR), insieme agli altri artisti della Cittadella dell’arte del MAC di Capua e agli artisti di “Pensiero Visivo”.

Il 23 settembre 2011 con le opere L’ALBERO DEL PIACERE 2, SCHIAVA DEI SENSI, e L’ULTIMA EMOZIONE, prende parte alla collettiva “Chiamata alle arti” realizzata durante il Leuciana Festival, insieme agli altri artisti di “Pensiero visivo”.

Dal 7 Dicembre 2011 al  6 gennaio 2012, in occasione degli eventi natalizi capuani, Natalis Dies, in collaborazione con il MAC – Museo di Arte Contemporanea di Capua, si sono potute  ammirare le sue opere MISTERI E RIVELAZIONI, SINCRONIA DEL CAOS NELLA MUSICA e SINCRONIA DEL CAOS NELLE PROBABILITÀ 4, insieme a quelle degli artisti di Pensiero Visivo (Fabio Baccigalupi, Sara Silberstein) nell’incantevole cornice della chiesa di S. Michele a Corte sita in Capua. L’esposizione è stata curata dalla dott. Francesca Gentile.

Nel dicembre 2011 vince il Premio Internazionale Van Gogh (Lecce). Nello stesso mese viene inaugurata la Galleria “Pensiero Visivo” a Santa Maria Capua Vetere.

A gennaio 2012 viene presentata la sua prima produzione museale, Le Fate Arlecchino. Il 28 gennaio, alle 18:30, nel corso del vernissage di presentazione di queste nuove nove tele, viene svelata a tutti la Decima Fata.

Il 24 febbraio 2012 partecipa insieme agli artisti di “Pensiero Visivo” all’evento “Love Live” organizzato dal “Consorzio Campania plus” (settore arte e cultura), ad Aversa.

Sempre con gli artisti del movimento “Pensiero Visivo” ha partecipato alla mostra-evento Visione di donna tra erotismo e pensiero  presso lo spazio del FreeGallery – Caserta, dal 15 al 28 marzo 2012.

Settembre 2012 vince Premio della Critica – Premio Internazionale Clio 2012-Taranto con l’opera CLIO, dipinto facente parte della serie “Le nove muse greche”.

I suoi disegni “La manualità è l’energia della mente 1 e 2” sono stati presentati nella Collettiva d’Arte “Le Mani di Gigi” a cura prof.ssa J. Capriglione presso la sede del giornale Il Denaro dal 21 al 27 sett. 2012.

Altre mostre del 2012:

– 11/13 ottobre, Santa Maria C. V., Tre Giorni dell’arte, Galleria Pensiero Visivo

-13 dicembre 2012, Caserta, “Aperitif e i Consigli di Umberto Gorirossi”, Studio uno a cura della dott.ssa Francesca Gentile

 

Per la biografia aggiornata ed il catalogo completo, con tutta la produzione di Gorirossi:

www.umbertogorirossi.com

 

Annunci

I commenti sono chiusi.